Blog: http://maidireblog.ilcannocchiale.it

La camorra e gli sbirri...

Il Ministro Amato, governo di Centrosinistra, ha appena finito di parlare ai giovani napoletani...
Città amministrata dal Centrosinistra.
Giovani dei quartieri, quartieri anche meno alti... insomma al popolino partenopeo. Quello che alle scorse elezioni ha votato Centrosinistra nella persona della Iervolino.
Qual'è il problema?
Il Ministro Amato, ha detto loro di non andare dietro la cultura che osanna la camorra, di non seguire l'ideale dell'eroe camorrista, e ha invitato i neomelodici a non cantare canzoni che elogiano la cultura della violenza, i latitanti e la camorra.
Ha poi aggiunto che la polizia non deve essere vista come un nemico, ma come un amico, e ha detto: "non chiamateli sbirri".
Vorrei ricordare però al Ministro Amato che la terminologia SBIRRO ha una sua identificazione precisa, ed è negli ambienti della Sinistra.
I miei amici di sinistra chiamano SBIRRO il poliziotto.
Essi odiano la polizia.
Essi, i miei amici di sinistra, parlano male degli "sbirri" sempre e ogni volta che possono.
Questa cosa è visibile in tutti i cortei che sfilano per Napoli organizzati dal Centrosinistra.
Questi gli slogan famosissimi contro polizia e forze dell'ordine inventati e abusati dai giovani di sinistra.

Il Ministro Amato, piuttosto che chiedere ai giovani napoletani di non seguire l'ideale della camorra come eroica, e di non chiamare SBIRRO alla Polizia... farebbe bene a fare due chiacchiere con i suoi amici che governano anche a Roma.
Gente di sinistra che, ormai, così come fa la camorra, il poliziotto lo chiama SBIRRO.

http://www.latarantola.org/modules.php?name=News&file=article&sid=51

http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=63309

http://aconservativemind.blogspot.com/2007/02/quando-la-sinistra-d-i-soldi-nostri-gli.html

Pubblicato il 22/3/2007 alle 17.42 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web